Vi do il tiro
porte aperte per Cristina e Marcello

A Bologna dare “il tiro” significa aprire il portone di casa. Cristina e Marcello vogliono aprirsi e condividere i loro viaggi cercando di farvi innamorare dei luoghi meta delle loro avventure .

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

IL NOME DEL VOSTRO BLOG E' "VI DO IL TIRO". POTRESTE SPIEGARE QUESTO DIVERTENTE MODO DI DIRE BOLOGNESE?

“Dare il tiro”è un’espressione tipica bolognese è un modo di dire molto antico, risale al XVIII secolo. E’ noto che nel centro storico di Bologna la maggior parte dei palazzi sono costruiti sopra ad un portico in muratura (sono talmente particolari e belli che, qualche settimana fa, sono stati candidati come “patrimonio dell’umanità” Unesco). Il tiro è quel comando meccanico costituito da corde e catene, che permetteva di aprire il portone, posto sotto al portico, senza uscire di casa.

Ancora oggi a Bologna è possibile trovare negli androni dei palazzi un pulsante con scritto TIRO, ed è il pulsante che serve per aprire il portone che ovviamente oggi è elettrico.

Perché ho pensato di chiamare così il blog?

Abbiamo (ammetto che è stata una scelta condivisa con la mia famiglia) pensato a “Vi do il tiro”, nel senso di “aprire la porta” cioè condividere le emozioni, le esperienze dei viaggi che mio marito ed io realizziamo insieme.

Tokyo

QUALE VIAGGIO VI HA RAPITO IL CUORE?

Io e Marcello viaggiamo insieme da più di 30 anni, abbiamo iniziato già prima di metter su famiglia, poi con l’arrivo dei figli abbiamo cominciato a viaggiare in camper, un modo perfetto per poter scoprire l’Italia e l’Europa anche con bambini piccoli.

Ora i nostri figlioli sono grandi e abbiamo cominciato a viaggiare sempre più spesso in aereo, scoprendo luoghi lontani, destinazioni sognate per molto tempo.
E’ veramente difficile dire qual è il viaggio che ci ha rapito il cuore, in un modo o nell’altro ogni viaggio ci lascia un ricordo particolare, o per la natura che caratterizzava il posto, come ad esempio i grandi parchi dell’ovest americani, o la fioritura dei ciliegi a Tokio così come gli sconfinati territori del nord Europa (Norvegia Scozia e Irlanda), dove i passaggi lasciano veramente senza parole. 

Ma in particolare è stato emozionante visitare il deserto del Sahara in Libia nel 2000, dove abbiamo trascorso 5 giorni percorrendo le dune di sabbia a bordo di jeep e dormendo in tenda sotto il cielo stellato.

Scozia

COSA VI MANCA DI PIU' DEL VIAGGIO QUANDO SIETE A CASA?

Viaggiare apre la mente, dà la possibilità di fare nuove esperienze, incontrare gente diversa assaporare cibi particolari, imparare gli usi e le tradizioni di tanti popoli, visitare tanti monumenti e, in un certo qual modo anche “vedere la storia”.  

Ecco cosa cerchiamo quando viaggiamo, anche se ammetto che quando siamo a casa riusciamo comunque a trovare il modo di scoprire luoghi nuovi, vicini a casa che ci permettono di farci sentire “in vacanza”.

Bryce Canyon USA

COSA FAI PER RENDERE I TUOI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

Bella domanda!

Sicuramente, quando siamo in viaggio continuiamo a rispettare le abitudini che abbiamo a casa come per esempio fare la raccolta differenziata o risparmiare sul consumo dell’acqua.

Al giorno d’oggi è possibile consumare meno carta utilizzando le APP evitando di stampare le prenotazioni. Inoltre quando visitiamo le città camminiamo molto a piedi (è il modo migliore per scoprire scorci particolari e nascosti) o utilizziamo i mezzi pubblici.

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Cristina e Marcello per averci aperto le porte ai loro viaggi.

Se volete informarvi maggiormente sul loro progetto, potete seguirli sul sito cliccando QUI

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.

Apri la chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao. Se hai bisogno di aiuto, ci sono!