USA LA VALIGIA
I VIAGGI A STELLE E STRISCIE DI SIMONA E DOMENICO

"In poco più di 2 anni trascorsi insieme non abbiamo perso tempo: Simo ha organizzato il viaggio dei miei sogni tra California, Nevada , Utah e Arizona per settembre 2018 e pochi mesi dopo, a gennaio 2019 eravamo di nuovo a New York… e a novembre 2019 già ci aspettava un on the road tra Florida e Louisiana" ci racconta la storia a stelle e striscie di Simona e Domenico

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

LA VOSTRA PASSIONE E' A STELLE E STRISCE, IL VOSTRO BLOG PARLA PRINCIPALMENTE DI VIAGGI IN AMERICA. POTETE PARLARCI DI QUESTA VOSTRA PASSIONE?

Per Simona tutto è nato dopo il suo primo viaggio negli States nel 2008. Da allora almeno una volta l’anno si reca là ed è così riuscita a far visita alle maggiori città e Stati d’America. Io (Dome) invece, ho sempre avuto una passione viscerale per l’America, ma prima di conoscere Simo non ero mai riuscito ad andarci personalmente. 

Crescendo con Hollywood e il suo mito, ho sempre sognato di poter vedere di persona quanto ammirato in tv o al cinema. La mia prima volta è stata infatti, non a caso, in California a settembre 2018 e da allora sono ritornato altre due volte. E ogni volta che rientriamo la prima cosa che pensiamo è dove e quando poter ritornare.

HO LETTO CHE VORRESTE PROVARE A TRASFERIRVI IN AMERICA. CHE CITTA' SCEGLIERESTE?

Io(Simo) avrei qualche opzione: Las Vegas, Chicago e Key West sono nel podio. Las Vegas per la sua posizione strategica a massimo 5 ore dalla costa californiana o dai parchi, per il clima quasi sempre caldo e perché la considero proprio come una seconda casa. Chicago perché è la mia città preferita in assoluto, anche se il clima freddo in inverno mi metterebbe un po’ in difficoltà. Key West perché è caldo tutto l’anno, è meno caotica di Miami e più a portata delle mie esigenze. 

Se poi ci fosse la possibilità di avere un ranch una qualunque prateria sconfinata del Wyoming o anche del Texas sarebbe un sogno, ma Dome non può vivere senza il mare vicino e quindi questa scelta sarebbe la più difficile da fare. Lui infatti vorrebbe abitare in California perché ne è sempre stato innamorato fin da piccolo e nel nostro viaggio nel 2018 ne ha avuto la conferma. Adora Malibu ma anche San Diego, vicine a Los Angeles, ma con molto meno caos e spiagge bellissime. Dopo l’ultimo viaggio in Florida ha iniziato a ricredersi anche su questo stato, se non pensa al pericolo uragani…quindi chissà…per il momento ci piacerebbe avere l’opportunità concreta di trasferirci negli States…il dove verrà poi …

AVETE IN PROGETTO ALTRI VIAGGI OLTRE CHE QUELLI NEGLI STATES?

Sicuramente sì. Oltre ai 3 viaggi insieme negli States negli ultimi due anni abbiamo iniziato ad esplorare l’Europa e vogliamo continuare a farlo, possibilmente in modalità on the road per non limitarci ad una singola città. Sicuramente poi vogliamo iniziare ad esplorare l’Asia , il Giappone, il Nepal e la Thailandia sono tra le mete che più ci affascinano, anche perché abbiamo degli agganci che ci permetterebbero di viverle al meglio. 

Purtroppo però in questo periodo non possiamo fare progetti a lungo termine e ci risulta più semplice organizzare un viaggio, anche all’ultimo momento, negli States dato che io ormai li conosco piuttosto bene. Infatti ho già itinerari studiati anche per destinazioni che ancora non ho visto ( come Yellowstone che è ancora un mio grande sogno). Ecco quindi che organizzare un viaggio in qualche città o capitale europea o negli States lo vediamo molto più fattibile in un futuro prossimo. Per le altre mete, sicuramente le visiteremo ma abbiamo bisogno di un po’ più di tempo per organizzare tutto.

COSA FATE PER RENDERE I VOSTRI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

Viaggiando spesso on the road purtroppo non possiamo limitare l’utilizzo dell’auto, però nelle grandi città preferiamo muoverci con i mezzi o ancora meglio a piedi, complice anche l’incubo parcheggi, limitati e cari, quindi approfittiamo di tariffe early bird e poi camminiamo per tutto il giorno.
Cerchiamo poi di limitare gli sprechi al massimo, utilizziamo kit per il bagno fornito dai vari hotel, e portiamo con noi contenitori riutilizzabili per ridurre il consumo di plastica e se restiamo in un alloggi per pochi giorni evitiamo di richiedere il servizio di pulizia in camera giornaliero.
Ci piace portare a casa molti souvenir ma evitiamo imballaggi inutili e soprattutto la stampa scontrino, che fortunatamente negli Stati Uniti adesso è spesso sostituita da una email.

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Simona e Domenico per averci fatto assaporare gli Stati Uniti.

Se volete informarvi maggiormente sul loro progetto, potete seguirli sul suo sito cliccando QUI

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.