STATE OF LOVE AND TRAVEL
I VIAGGI ROCK DI SARA

Alcuni viaggi hanno una colonna sonora, ed i viaggi di Sara hanno un sound rock, tessuto sulle note dei Pearl Jam State of Love and Travel è il blog dove Sara ci racconta i suoi viaggi fai da te e mete scelte per seguire i suoi idoli.

Benvenuta su Easy Travel Hosting! State of love and travel, un nome molto bello per un blog. Da dove nasce e come mai hai deciso di aprirlo?

Ciao ragazzi, grazie a voi per questa opportunità e per tutto il supporto che ho sempre ricevuto da parte vostra da quando ho deciso di affidarmi al vostro hosting!

Il nome del mio blog è un tributo, una dichiarazione d’amore a quella che è la grande passione della mia vita, oltre ai viaggi: la musica dei Pearl Jam. Tutto nasce da State of Love and Trust, una delle mie canzoni preferite. I viaggi e il rock’n’roll sono per me due passioni così forti e anche così tanto intrecciate tra loro, che questa fusione è stata abbastanza automatica. Mi piace pensare che ogni Jammer (fan dei Pearl Jam) che si trovi a passare dal mio blog colga istantaneamente la citazione nel nome e si senta subito un po’ a casa!

Ho scoperto questa band ai tempi dell’università. All’epoca, non avendo un lavoro, investivo i miei risparmi e regali di Natale / compleanno / eccetera per seguirli in tour in giro per l’Europa. La vita da tour mi ha formato moltissimo come viaggiatrice: ho imparato ad essere cittadina del mondo, ad avere ritmi frenetici, organizzare viaggi multi tappa e soprattutto ad avere tanto spirito di adattamento! 🙂 Le transenne ahimé non piovono dal cielo perciò ci si adatta: sacco a pelo su un marciapiede, cene di dubbio gusto prese al minimarket locale, poche ore di sonno, km e km macinati.. e tanta gioia! E questo adesso è il mio modo di viaggiare.. marciapiede escluso! 🙂

Sono partita così e via via ho iniziato a viaggiare sempre di più, incastrando sia i tour che altri viaggi extra tour, diventando molto brava a “moltiplicare” i giorni di ferie a mia disposizione.

C’è sempre stata nell’aria la cosa del “un giorno apro un blog di viaggi” ma vi dico la verità, penso che alla fine non mi sarei mai buttata davvero. Complice questa simpatica pandemia, però, a Natale mi sono ritrovata con due settimane di ferie da passare chiusa in casa e sapevo che sarei diventata matta. Allora ho deciso di buttarmi e ad inizio gennaio ho comprato il vostro hosting!

easy travel hosting interviste
Bolivia

Un connubio che sentiamo molto vicino è quello del rock e dei viaggi. Ci potresti parlare di come molti dei tuoi viaggi sono stati basati su tappe di quella che immagino sia la tua band preferita?

I primi anni i miei viaggi coincidevano con le tappe europee del tour dei Pearl Jam (non tutte purtroppo ma 5/6 date sì). DI fatto questo mi ha permesso di visitare moltissime capitali anche se molto in modalità toccata e fuga. Sceglievo le città in base a una serie di fattori ad incastro: posti non ancora visitati / posti dove immaginavo avrebbero suonato delle scalette più ganze / posti che si incastravano meglio tra loro come date per poter fare più concerti possibile in meno giorni possibile. Ho imparato in questo modo a moltiplicare le ferie! 🙂

Sono stata a vederli anche diverse volte in America. Uno dei viaggi di cui vado più fiera, quello che rientra nella categoria “pazzia che rifarei altre ottomila volte”, è stato quello in Florida per il loro tour del 2016. Suonavano ad aprile, periodo sfigatissimo per le ferie. E quindi? Viaggio in Florida di 6 giorni con 4 giorni di ferie, 3 concerti, Fort Lauderdale + Miami + Tampa, una giornata alle Keys e rientro a lavoro direttissimo dopo essere atterrata la mattina all’alba. Forse un po’ folle ma me-ra-vi-glio-so.

easy travel hosting interviste
Australia

Vietnam e Cambogia, descrivicele con due canzoni e raccontaci perché le hai scelte!

La mia canzone per il Vietnam è “Last Kiss”, nella versione resa famosa dai Pearl Jam. Ero ad Hoi An (paesino delizioso e tappa imperdibile di un viaggio in Vietnam) e mio marito aveva la febbre alta perciò era recluso in hotel. Io sono andata a zonzo da sola e mi sono fermata a cena sul lungo fiume che tutte le sere si colora di lucine e lanterne e diventa uno spettacolo incredibile. Dall’altro lato del fiume arrivava della musica e una tipa si è messa a cantare Last Kiss.
…Last Kiss! …in Vietnam!! Pazzesco.

La mia canzone per la Cambogia è “Lullaby” dei Cure. Nel video Robert Smith sta per diventare allegramente la cenetta di un ragno gigante. “I realize with fright that the spiderman is having me for dinner tonight”. Questa canzone la ricollego alla mia visita a Skuon, un paesino che viene chiamato “Spiderville” perché, per la gioia di Robert Smith, qui le parti si invertono e sono i ragni a essere in elenco sul menù. Ormai è diventata una meta turistica: frotte di tarantole che vengono allevate nei villaggi circostanti e poi fritte e proposte come stuzzichini. Alcune vengono private delle chele velenose e vagano allegre per il villaggio per fare foto coi turisti.. almeno fino a quando ai cambogiani non viene un languorino!

easy travel hosting interviste
Cambogia

Cosa fai per rendere i tuoi viaggi più ecologici?

So che la prima cosa da fare sarebbe evitare di prendere tutti questi aerei ma il tempo purtroppo non gioca a mio favore. Resta però la buona abitudine, una volta in loco, di spostarsi il più possibile a piedi. Camminare fa bene a noi, fa bene al pianeta e permette di scoprire molti più scorci.

Un’altra cosa imprescindibile è il generale rispetto dell’ambiente. La montagna insegna molto in tal senso: non lasciare traccia del proprio passaggio è importante, per cui i rifiuti vanno sempre riportati a casa. Sembra facile ma basta guardarsi intorno per capire che non tutti lo fanno..

In ultimo un’altra cosa carina è sempre provare ad affidarsi a tour operator locali quando si organizzano delle escursioni. Magari è un po’ più complicato a livello organizzativo (ma non è neanche detto!) però aiuta le persone del posto e molte volte è sicuramente più interessante.

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Sara per aver partecipato alla nostra intervista.

Se volete informarvi maggiormente, potete seguirla sul suo sito cliccando qui.
E anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori.
Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *