GO VERONA
IL DESTINATION BLOG DI
SILVIA E MICHELE

Silvia e Michele ci raccontano i luoghi, le tradizioni, le particolarità del territorio e le specialità gastronomiche della bellissima Verona nel loro Destination Blog Go Verona !

Ciao Silvia e Michele, benvenuti ad Easy Travel Hosting! Autori del sito Go Verona, oggi parleremo di questa bellissima città. Siete nati qui o avete deciso di viverci o vivete da tutt'altra parte?

Grazie e ciao a tutte e tutti!
Ciao Butei e Butele (“ragazzi e ragazze” in veronese)!

Siamo Silvia e Michele, compagni di vita e di viaggio, nati tutti e due a Verona e veronesi purosangue.
Abbiamo pensato di creare questo Destination Blog (in realtà Silvia è l’ideatrice di tutto) per il luogo in cui viviamo: questo blog racconta i luoghi, le tradizioni, le particolarità del territorio e le specialità gastronomiche.

Lo scopo del nostro blog è aiutare i turisti e coloro che volessero visitare ed esplorare Verona ad esplorarla meglio, trovare i lati più nascosti e affascinanti di Verona, diverse viste panoramiche e dare dei consigli su itinerari a piedi.

Silvia ha deciso di “riscoprire” da un’ottica diversa la propria amata città ed è per questo che ha deciso di creare questo blog insolito, in modo tale da far vedere Verona da una diversa prospettiva e non secondo i soliti canoni dettati da altre fonti di informazione.

Michele ha accettato di collaborare alla realizzazione del blog e si diverte anche a fare il turista a casa propria ed a esplorarla meglio come non aveva mai fatto prima d’ora.

Vicolo Botte

Uno degli articoli che ci ha attirato subito è "Angoli nascosti e sconosciuti di Verona". Ci potete parlare un po’ di questi luoghi?

L’articolo “Angoli nascosti e sconosciuti di Verona” ha lo scopo di far conoscere quelle zone e quei particolari di Verona che sono “meno turistici” e appunto sconosciuti ai più.

Ad esempio, Via Sottoriva o Piazzetta Pescheria che sono centrali, non sono molto note al turismo di massa ed è un modo per far vedere ­– agli occhi del turista – i luoghi come fosse un veronese.

Via Sottoriva

A livello culinario, come si distingue Verona?

Verona è ricca di tradizioni culinarie, qui di seguito riportiamo un elenco:

  • Da gustare risotto all’Amarone, risotto col Tastasal o nella variante all’Isolana, risotto al Radicchio rosso di Verona;
  • Da assaggiare assolutamente il Bollito con la Pearà (è un piatto tipico veronese della stagione invernale, è preparato con carne di manzo accompagnata da una salsa a base di pane grattugiato, grana, midollo, brodo e pepe nero abbondante);
  • Gli Gnocchi di patate sono un piatto tipico del Carnevale Veronese, risalgono alla metà del 1500 (da assaggiare col pomodoro oppure con burro fuso e zucchero/cannella);
  • I Tortellini di Valeggio o Nodi d’Amore sono realizzati con una pasta tirata sottile come la seta, tagliata e annodata come un fazzoletto, dopo averla arricchita con un delicato ripieno a base di varie carni e verdure.
  • Tradizionalmente veniva preparata la Pastisada de Caval, una pietanza a base di brasato di carne di cavallo, molto aromatizzato ed accompagnato sovente con la polenta.
  • La Renga, ossia l’aringa che veniva preparata soprattutto nel periodo di Quaresima, ora viene preparata tutto l’anno ed i Bigoli che sono degli “spaghetti” di pasta fresca all’uovo e vengono serviti con ragù di carne o con le sardelle.

 

Da non perdere una visita all’Antica Bottega del vino, dato che è l’osteria più antica di Verona.

Nei bar e pasticcerie si possono assaggiare i dolci tipici di Verona, quali il Pandoro e il Nadalin (a forma di stella, bassa e glassata) nel periodo natalizio, la Torta Russa e la Crema Fritta nel periodo di carnevale.

Verona rientra di diritto tra le 10 capitali mondiali del vino: ci sono gli ottimi vini DOC, come il Valpolicella, il Recioto, il Soave, il Bardolino e l’Amarone, solo per citare i più noti.

Ponte Pietra

Le attrazioni più famose di Verona sono conosciute in tutto il mondo ed attirano tantissimi turisti. Non possiamo esimerci dal parlarne, a voi il microfono!

Esatto.
Verona è la città dell’Amore tra Giulietta Capuleti e Romeo Montecchi, la coppia di innamorati più conosciuta al mondo, tratta dalla celebre tragedia shakespeariana in cui è diventata il simbolo dell’amore.

È la città perfetta per una piccola fuga romantica degli innamorati.
Non solo è città dell’amore ma è anche la città del Festival Lirico e del Teatro (soprattutto per l’Estate Teatrale Veronese, con Opere in Arena e al Teatro Romano), nonché del Vino (soprattutto quando c’è la fiera del Vinitaly).

Piazza Erbe e Piazza San Zeno sono vissute dai veronesi e si respira la cosiddetta “veronesità”, ossia il modo di vivere veronese.
Il Colle di Castel San Pietro, la Torre dei Lamberti e il Santuario della Madonna di Lourdes offrono una vista panoramica sulla città.

Dal 2000 Verona è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO per la sua arte, per la sua architettura e per la sua struttura urbana, “eccellente esempio di città fortificata”.

Infine, bisogna considerare anche i dintorni di Verona, quali ad esempio il Lago di Garda, la zona della Valpolicella (da non perdere San Giorgio di Valpolicella, uno dei Borghi più belli d’Italia), la Lessinia che è la zona montuosa alle spalle della città, l’est veronese che comprende bei Borghi come, ad esempio, Soave ed a sud del Lago di Garda c’è Borghetto di Valeggio sul Mincio che fa parte anch’esso dei Borghi più belli d’Italia.

Piazza Erbe

Come saprete Easy Travel Hosting utilizza energie rinnovabili ed eco-sostenibili per alimentare i propri server. Inoltre, viene piantato un albero per ogni nuovo hosting, aiutando in modo attivo la riforestazione e l'assorbimento di CO2. Cosa pensate di questo progetto ed in generale, pensate sia importante ricercare uno stile di vita più sostenibile?

Abbiamo scelto Easy Travel Hosting proprio perché anche noi siamo attenti alle tematiche ambientali che ora sono sempre più all’ordine del giorno e poi siamo entrati nella logica che “esistono dei piani A e B, MA NON esiste un Pianeta B!”, quindi è bene cercare di preservare e trattare sempre meglio il pianeta in cui viviamo.

Poi, un turismo sostenibile ha a cuore la protezione dell’ambiente e del patrimonio culturale, è attento a migliorare la qualità dei paesaggi, minimizzare l’inquinamento e il degrado dell’ambiente, mantenere e rafforzare la ricchezza culturale, le tradizioni e le caratteristiche peculiari delle comunità ospiti.

Rispetto ad altre attività, il turismo può avere un impatto veramente considerevole sullo sviluppo sostenibile, sia per le dimensioni del fenomeno sia per la relazione speciale che il turismo ha con ambiente e società.

Quindi siamo ben contenti di contribuire in modo attivo al progetto di Easy Travel Hosting riguardante la riforestazione con la piantumazione di nuovi alberi, adottando il nostro albero in Guatemala – Finca Ixobel.
Ora come ora è fondamentale assumere comportamenti consoni ad uno stile di vita sempre più sostenibile.