Five in Travel - I sogni di Daniele tra musica, sushi e tatuaggi

Daniele è un viaggiatore con la testa tra le nuvole, un sognatore. è il suo modo di unire le sue passioni per i viaggi, la musica, il buon vino, sushi ed i tatuaggi.

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

HO VISTO CHE HAI UNA SERIE DI ARTICOLI INTITOLATI "I 5 SENSI". CI PARLERESTI DI QUESTO CONCETTO RELATIVO AI TUOI VIAGGI?

Tutti dicono, prendendo in prestito la famosa citazione che spopola su internet, che “Ogni viaggio lo vivi tre volte, quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi”.

Ebbene a mie piace esagerare dicendo che ogni viaggio lo vivi cinque volte: attraverso le immagini che rimangono impresse negli occhi, attraverso i suoni che attraggono l’udito, attraverso i profumi che stimolano l’olfatto, attraverso i cibi che fanno impazzire le papille gustative e attraverso quello che il corpo percepisce e tocca!

Questo è quello che io intendo per fare un viaggio, che sia dietro casa oppure a migliaia di Km di distanza! Ogni volta parto con il desidero di riportare con me sensazioni e ricordi in grado di stravolgere i miei 5 sensi!

Voglio ricordare ogni viaggio attraverso una canzone, un profumo, una pietanza, un panorama mozzafiato e il calore di una stretta di mano da parte di uno sconosciuto!

Voglio ritornare da ogni viaggio un po’ cambiato e con un nuovo bagaglio di emozioni!

VEDO CHE IL GIAPPONE HA UN GRANDE FASCINO PER TE. CHE COSA RAPPRESENTA NELLA TUA VITA DA VIAGGIATORE?

Sicuramente il viaggio in Giappone ha rappresentato la realizzazione di un sogno che ormai da anni era sepolto in un cassetto insieme ad altre centinaia di mete da far perdere la testa.

Sul web avevo visto e rivisto centinaia di volte le immagini della moderna Tokyo, della tradizionale Kyoto, della festosa Osaka e della toccante Hiroshima e centinaia di volte avevo provato ad immaginare come avrei reagito una volta giunto a destinazione!

Tra tutti i viaggi che ho fatto finora, sicuramente, il Giappone è in testa alla mia personale classifica poiché è riuscito a conquistarmi totalmente!

Modernità e tradizione che si susseguono in maniera impressionante; la precisione maniacale e il sorriso discreto dei giapponesi; i colori che riempiono le bancarelle dei vari mercati cittadini; il sapore inebriante dei cibi (e non parlo solo di sushi…); la bellezza del rituali religiosi; l’imponenza dei templi e il misticismo che da essi traspare; la tranquillità e l’armonia che si respira passeggiando nei meravigliosi giardini.

Potrei continuare per ore ad elencare ciò che ha fatto realmente impazzire i miei sensi in terra nipponica.

Da maniaco dell’ordine e della puntualità, poi, non potevo non essere attratto dal modo di fare e di organizzare la loro vita che è si frenetica ma che segue dei ritmi e delle regole che agli occhi dei turisti sembrano dei balli sincronizzati all’unisono.

In parole povere consiglio a tutti di partire alla scoperta di questo meraviglioso paese lasciandosi trasportare in un mondo meraviglioso e decisamente distante dal nostro modo di vivere.

QUALE E' STATA L'ESPERIENZA PIU' ESTREMA CHE HAI VISSUTO IN VIAGGIO?

Premessa: non sono certo un viaggiatore da zaino in spalla, da notti all’aria aperta e da attività estreme.

Preferisco, di gran lunga, un trolley e la tranquillità di un piccolo albergo a gestione famigliare.

Se devo descrivere un’esperienza definibile “estrema” mi viene solo in mente il viaggio alla scoperta di Roatan seduto sul cassone rovente di un pick-up!

Non sarà sicuramente il massimo dell’avventura ma per me è stata davvero un’esperienza particolare e un pò fuori dal comune!

COSA FAI PER RENDERE I TUOI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

Questo è un tema che tutti i viaggiatori dovrebbero affrontare con maggior attenzione, in quanto il nostro pianeta sta cercando in tutti i modi di avvisarci sui danni che l’uomo ha fatto in passato e sta, purtroppo, continuando a fare!

Quando siamo in viaggio, io e la mia compagna, adottiamo delle semplici regole per cercare di essere il più possibili “green”.

Limitiamo l’uso delle plastiche, ad esempio, utilizzando sempre delle borracce termiche e shampoo/bagnoschiuma solidi, di una famosa marca che ha come mission quella del rispetto degli animali e dell’ambiente!

Dal Giappone poi abbiamo portato a casa la sana abitudine di raccogliere tutti i rifiuti prodotti durante la giornata e di “conservarli” fino al nostro rientro in albergo, in modo tale da evitare di lasciarli in giro e da “centralizzare” la raccolta e aiutare lo smaltimento soprattutto nei paesi meno sviluppati (vedi il nostro ultimo viaggio a Zanzibar).

Inoltre quest’estate abbiamo sperimentato anche le creme solari prive di Octinoxate e Oxybenzone, due componenti chimici dannosi per la salute dei coralli.

Adesso, grazie a voi, ho scoperto che si può essere più “green” anche viaggiando e facendovi viaggiare da casa utilizzando delle piattaforme che hanno a cuore al salute del pianeta!

Tutti questi sono, a nostro avviso, piccoli gesti che però possono davvero aiutare!

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Daniele per averci portato tra le nuvole con lui.

Se volete informarvi maggiormente sul suo progetto, potete seguirlo sul sito cliccando QUI

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.