Trottole in viaggio
I sogni, viaggi, ricordi di Ilaria e Claudia

Le trottole sono il simbolo dell’equilibrio, stabile, instabile e indifferente. Uno strumento ingegneristico semplice e complesso allo stesso tempo, costruito fin dall’antichità, che trova il suo equilibrio solo muovendosi. è il blog in equilibrio di Ilaria e Claudia

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

LEGGO CHE SIETE DUE VIAGGIATRICI DALLE ATTITUDINI MOLTO DIFFERENTI, A PARTIRE DALL'ORDINE. COME CONCILIATE TUTTO QUESTO DURANTE I VOSTRI VIAGGI?

C: Nella vita sono “leggermente” disordinata, ma nell’organizzazione del viaggio per niente. Mi piace organizzarlo in prima persona e cercare di conoscere il più possibile del luogo che vedrò e sotto questo punto di vista sono proprio come Ilaria. Per quanto riguarda il bagaglio invece per fortuna abbiamo sempre zaini differenti…altrimenti potrei farla impazzire! In fondo siamo riuscite pure a vivere insieme per qualche mese…l’ennesimo viaggio insieme non ci spaventa affatto! 

I: Io all’opposto sono super ordinata, sia nella vita che nel viaggio. Mi serve l’ordine per avere controllo su tutto. E per fortuna ognuna di noi ha un bagaglio separato! A me farebbe impazzire condividere il bagaglio con chiunque. I miei bagagli sono super ottimizzati e il modo in cui sono organizzati rispecchia un po’ il mio ordine mentale.

Roma

QUAL E' LA PIU' GRANDE DIFFERENZA CHE C'E' TRA ITALIA E GLI ALTRI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA CHE AVETE VISITATO?

C: Non è facile trovare un’unica differenza in quanto a seconda del Paese si hanno affinità e differenze. Sicuramente non credo sia il buon cibo, in quanto in Italia si mangia benissimo, ma ho trovato piatti squisiti anche altrove. Storia, cultura, arte, mare, montagna in Italia abbiamo praticamente tutto, ma anche all’estero si trovano paesaggi, architetture e storie diverse e complementari alla nostra. Personalmente ho sempre più notato punti in comune che differenti, ma una caratteristica che mi hanno fatto notare più volte su noi italiani – e che forse noi stessi non ne siamo consapevoli – è la nostra intonazione quando parliamo. “Parliamo cantando”. Con questa espressione non intendo dire che urliamo o parliamo a voce alta – anche se spesso accade – ma che diamo un’espressione diversa ad ogni parola che diciamo. Il risultato è catturare l’attenzione di chi ci ascolta che ne rimane sorpreso e in parte ammaliato.

I: Secondo me invece la cultura forgia profondamente i popoli. Il modo di vivere, gli studi, il cibo e la storia che appartiene ad ogni Paese, crea un popolo diverso. Ma è un diversità che ci arricchisce. Ogni volta che viaggio sono super curiosa di scoprire come sono gestiste le attività di vita di tutti i giorni in quel luogo. Cosa mangiano per colazione, in che orari vanno a scuola i bambini, come hanno vissuto un determinato periodo storico che condividiamo. Chiedo tutto questo a gente del luogo, sono super curiosa sulle cose più banali della quotidianità.

Alicante

L PAESE CHE VI HA RAPITO IL CUORE?

C: Senz’altro la Spagna. Ho vissuto per alcuni mesi sia a Madrid sia ad Alicante e mi sono trovata sempre benissimo. Entrambe consideriamo la Spagna come la nostra seconda casa e cogliamo al volo l’occasione per tornarci anche solo per un weekend!

I: Concordo con Claudia. Ogni volta che salto su un volo con destinazione Spagna, mi batte il cuore. Perché per me è sempre un ritorno a casa!

Tempio Debod a Madrid

COSA FAI PER RENDERE I TUOI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

C: Non sempre è così facile viaggiare in maniera “green”, ma cerchiamo di fare il possibile. Personalmente la mia borraccia non mi abbandona mai né a lavoro né in viaggio, ma spesso in alcuni luoghi non è consigliabile bere l’acqua del rubinetto. I biglietti cartacei sono solo un ricordo – almeno quando viaggio in Europa – ormai quasi sempre vi è la possibilità di avere la copia elettronica su un dispositivo mobile. Quando possibile scelgo sempre il treno e una volta raggiunta la meta il mio mezzo di trasporto preferito sono senz’altro i miei piedi. Solo camminando riesco a “vivere” a pieno il luogo, scoprendo magari vicoli o scorci nascosti che lasciano a bocca aperta. Il mondo è così bello che non riesco proprio a capire come si possa non rispettarlo.

I: Come Claudia, ho sempre la mia borraccia con me! Se porto del cibo in viaggio, preferisco contenitori riutilizzabili o involucri di carta. Inoltre nella mia trousse non manca mai lo spazzolino di bamboo e sapone all’olio di oliva fatto da me. In viaggio cammino, cammino, cammino. Prendo mezzi pubblici solo nel momento del bisogno e preferisco sempre metro o treni. Non uso più contanti, ho con me solo il mio smartphone dove tengo tutte le carte di pagamento e i biglietti necessari per mezzi ed ingressi nei luoghi.

Claudia - Aconcagua - ande
Ilaria - Alicante

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Ilaria e Claudia per averci mostrato il loro equilibrio

Se volete informarvi maggiormente sul loro progetto, potete seguirli sul sito cliccando QUI

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.

Apri la chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao. Se hai bisogno di aiuto, ci sono!