Sviaggiati
Avventure e disavventure di Virginia e Gennaro

Viaggiare non è sempre bello, o facile. Viaggiare significa incontrare difficoltà mai fronteggiate e riderci su, una volta superate. è il blog che racconta le avventure disavventure di Virginia e Gennaro.

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

IL VOSTRO BLOG SI CHIAMA SVIAGGIATI, E NASCE UN PO DALLE AVVENTURE DISAVVENTURE PERSONALI MI PARE DI CAPIRE. POTETE RACCONTARCI IL MOTIVO DI QUESTO NOME?

Sviaggiati perchè forse lo siamo un po’ tutti? Questo nome nasce dall’insieme delle nostre sfortune che si sono trasformate in fortune. Ci siamo conosciuti nel 2011 per una caviglia slogata di Gennaro e ci siamo sposati. Virginia è celiaca e viaggiare gli ha aperto un Mondo. Gennaro ha l’ipertensione ma proprio nel viaggiare ha trovato la sua cura. Cioè un vagabondo che viaggia con poco e una celiaca in viaggio è una coppia insolita no? 

Il nostro primo volo insieme è stato nel 2012 per Lisbona e non ci siamo mai più fermati. Ogni anno ci regaliamo dei viaggi e li organizziamo senza mete fisse ma semplicemente in base alle offerte, voliamo low cost. 

L’idea del blog è nata dall’esigenza di trasmettere a chi ci segue che viaggiare low cost si può e non fare della celiachia un freno. C’è un mondo da scoprire sul gluten free nel mondo e poi viaggiare, non solo oltre i confini, ma anche per riscoprire la nostra meravigliosa penisola, è un modo per sentirsi liberi. Siamo convinti che oltre scoprire luoghi, tradizioni, culture diverse, viaggiare è aprire la mente al nuovo, è migliorarsi, è conoscere lati di se stessi che altrimenti non verrebbero mai scoperti. 

Siamo così, sviaggiati, non nascondiamo i nostri problemi, la nostra insicurezza, in nostro sentirsi impacciati semplicemente perché siamo un po’ tutti sviaggiati.

QUALE PAESE VI HA RAPITO IL CUORE?

Tutti i viaggi sono riusciti a regalarci emozioni, diverse ma tutte fantastiche ed è sempre bello ricordarli, anche se il viaggio più bello è quello che deve ancora arrivare. 

Se proprio dobbiamo sceglierne uno diciamo il Messico. E’ riuscito a rapirci con i suoi colori, cibo, tradizioni ed è stato qualcosa di meraviglioso forse perché non avevamo tante aspettative. 

Dieci giorni girovagando nella penisola dello Yucatan uscendo dai classici tragitti di massa ed entrando a contatto con le persone del luogo. Immergersi nella loro cultura. La loro apertura nei nostri confronti è stata fantastica nonostante i loro problemi riuscivano a farci sentire a casa. Quelle persone hanno rapito il nostro cuore.

AVETE MAI RIMPIANTO DI AVER FATTO UN VIAGGIO CHE SI E' RIVELATO DISASTROSO?

Nessuno, anche nei momenti di sfiga come a New York dove il primo giorno reflex, smartphone e ipod sono andati in tilt facendoci rimanere per dieci giorni con un solo telefono. Siamo andati avanti lo stesso con il sorriso. 

In Svizzera sul San Bernardino siamo stati travolti da una bufera di neve facendoci cambiare i programmi. Anche queste disavventure fanno parte del viaggio o no? A Santorini ci fu cambiato il volo del ritorno e noi WOW altri due giorni in più. Una occasione unica. 

In Marocco avevamo un nostro programma di viaggio ma cambiato sul momento è stato ancora più avvincente. Viaggiare è anche essere bravi a modificare i propri piani e prendere decisioni immediate

Rimpianti nessuno proprio perché il viaggiare ha insegnato a noi ad affrontare, risolvere problematiche e a unirci ancora di più come coppia.

COSA FAI PER RENDERE I TUOI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

I piccoli gesti fanno la differenza, dal non gettare nulla in strada al rispettare le culture diverse. Gesti semplici da cui bisogna iniziare.
Sarebbe bello viaggiare senza prendere l’aereo visto che tra tutti i mezzi di trasporto è quello che produce più emissioni di anidride carbonica a chilometro. 

Ma per poter viaggiare low cost e con pochi giorni a disposizione è l’unico modo. In compenso a noi piace camminare tantissimo, le città le visitiamo passeggiando e non c’è cosa più bella per scoprire luoghi, limitando l’uso dei mezzi di trasporto pubblico. A seguito, sempre con noi, abbiamo le nostre borracce riutilizzabili, la nostra shopping bag di stoffa e proviamo a ridurre al minimo gli sprechi. 

Anche sulla scelta degli hotel cerchiamo di preferire gli eco-sostenibili. Sul cibo cerchiamo sempre di assaggiare prodotti locali e senza glutine ed è anche un modo per ampliare la propria cultura alimentare. Se dobbiamo comprare souvenir privilegiamo i prodotti artigianali visto che il turismo di massa causa una commercializzazione dei prodotti a forma industriale. 

Noi cerchiamo nel nostro piccolo di rendere qualsiasi viaggio più ecologico possibile, un viaggio responsabile e rispettando le culture altrui.

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Virginia e Gennaro per averci aperto questa porta sulle problematiche per i viaggiatori celiachi, sempre con il sorriso sulle labbra.

Se volete informarvi maggiormente sul loro progetto, potete seguirli sul sito cliccando QUI

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.