MANGO STICKY VIBES
ECOLOGIA E VIAGGI SECONDO ALICE

Oggi intervistiamo Alice, autrice del blog Mango Sticky Vibes . Discuteremo con lei del rapporto tra viaggio ed ecologia in tutte le sue sfumature, tra note e sapori di paesi lontani.

Oggi abbiamo il piacere di ospitare Alice ed il suo blog. Alice ci ha scelti come suo servizio di hosting e ne siamo onorati! Ci potresti raccontare di come nasce questo tuo blog partendo dal titolo, che ha un sapore asiatico?

Il mio blog nasce dalla mia passione per i viaggi, dalla mia voglia di mettermi in gioco e di avere uno spazio virtuale in cui raccontare le mie esperienze. 

Grazie all’incontro con due famosi blogger italiani e con la loro travel blogger school, mi sono buttata in quest’esperienza, che, a primo impatto, sembra bella e facile, ma in realtà c’è un retroscena molto complesso, ma molto stimolante. Il mio nome mangostickyvibes deriva dal mio viaggio (del cuore!) in Thailandia, fatto nel 2017. 

Per chi non lo sapesse nella terra del sorriso c’è un dolce a base di mango, riso e latte di cocco chiamato mango sticky rices : me ne ero follemente innamorata e non poteva mancare mai! 

E’ nato così però gioco, ma quando è stato il momento di pensare al vero nome del blog ormai mi ci ero affezionata e non sono più riuscita a cambiarlo.

Nel tuo blog hai una sezione dedicata al turismo responsabile, sostenibile ed ecoturismo. Ce ne vorresti parlare spiegando le varie differenze.

Esatto! ho voluto inserire questa sezione non solo per fare chiarezza dato che spesso queste “etichette” vengono usate come sinonimi o in modo inappropriato, ma anche perché è un tema profondamente attuale e necessario.

Negli anni, anche grazie alle definizioni fornite dalle Assemblee e dalle Organizzazioni Mondiali del settore, i termini di “turismo responsabile” e “turismo sostenibile” sono diventati quasi sinonimi : fanno un chiaro riferimento al rispetto dell’ambiente, al sostegno delle popolazioni e delle loro economie locali. 

In realtà, in origine, il turismo responsabile era più riferito all’ambito economico ed etico, mentre il turismo sostenibile aveva più a cuore l’impatto negativo generato sull’ecosistema che ospitava un turismo di massa incontrollato.

L’ecoturismo invece è una giusta dose tra turismo in natura, come può essere un trekking in montagna o un safari nella savana, e turismo sostenibile, attuato cioè secondo i principi di rispetto ambientale. 

Se vado a fare un’escursione in montagna, non sto necessariamente facendo “ecoturismo” solo perché sono a contatto con la natura. Lo sto realmente praticando, se metto in atto tutta una serie di comportamenti che non deturpino il paesaggio circostante, come per esempio, raccolgo le carte del mio pranzo al sacco o non getto i miei fazzoletti o peggio i mozziconi di sigaretta nel prato.

Qual é stato il paese o la città che ti ha più trasformata e ha cambiato la tua prospettiva di viaggio?

A questa domanda risponderei con “gli ultimi tre viaggi : Thailandia, Malesia e Zanzibar”. 

Visitare il sud est asiatico mi ha aperto gli occhi sulla scarsa cura e attenzione che hanno per l’ambiente : la chinatown di Bangkok è un grandissimo magazzino e in Malesia ho visto ragazzi che vivono e lavorano alle Perhentian buttare in mare lattine come se nulla fosse noncuranti dei danni. 

Zanzibar invece mi ha fatto molto riflettere sulle disparità : da super mega resort direttamente sulla spiaggia a bambini scalzi c’era giusto la distanza di una strada (molto dissestata!).

Asilo a Zanzibar

Infine, cosa fai per rendere i tuoi viaggi più ecologici?

Innanzitutto, scelgo strutture ricettive attente all’ambiente e gestite da locali o persone del luogo.
Poi durante il viaggio, sto attenta al mio stile di vita stando attenta e limitando il consumo di bottiglie (o posate) di plastica, scegliendo di mangiare in ristoranti che privilegino il chilometro zero e l’agricoltura biologica. 

Non sempre ciò è possibile, soprattutto se si è all’estero, ma in tutti i casi cerco di evitare i fast food e mangiare più locals possibile. Ah, e se posso cerco di visitare i luoghi in bici.

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Alice per aver partecipato alla nostra intervista ed averci scelto come suo servizio di Web Hosting Ecologico.

Se volete seguire le avventure di Alice, potete farlo sul suo sito cliccando qui. E anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori.
Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *