DOVESIBA
I VIAGGI DI SAMU E MARGHE

"Per noi viaggiare è come respirare: necessario. Non riusciremo mai a vivere sapendo di non poter dedicare del tempo a qualche viaggetto, anche solo per una breve fuga del weekend." ci racconta i viaggi di Samu e Marghe.

UNISCITI ALLA COMUNITA'
DI VIAGGIATORI ECOLOGICI

E' FACILE CAPIRE, LEGGENDO IL VOSTRO BLOG, CHE SIETE INNAMORATI DEI VOSTRI VIAGGI. QUAL'E' STATO IL VOSTRO PRIMO VIAGGIO ASSIEME?

Il primo mini-viaggio assieme è stato quello nella capitale dell’Umanesimo, la bella Firenze. Vivevamo ancora a distanza e, come due calamite, ci siamo incontrati a metà strada per passare insieme il nostro primo S. Valentino. E’ stato il nostro vero banco di prova, poiché non ci conoscevamo ancora in veste di “viaggiatori”, quindi abbiamo avuto modo di allineare i due diversi modi di viaggiare, costruire itinerari, scegliere percorsi. E’ stato un weekend che ci ha dato tanto a livello di paesaggi e di momenti romantici e lo ricordiamo sempre con tenerezza.

VI SENTITE TURISTI O VIAGGIATORI?

Ci sentiamo assolutamente dei viaggiatori. Crediamo con forza che, se si vuol assaporare un luogo fino in fondo, bisogna guardarlo con gli occhi di chi lo vive tutti i giorni. Questo lo si può fare solo se si ha la mente sgombra, senza paragoni (in positivo o in negativo) con i luoghi “di casa”, poiché questo risulterebbe un esercizio fine a se stesso. Il viaggiatore non “viene da”, ma “va verso”, è grato di ogni luogo che vive, perché quello, anche se per un giorno, un’ora o un mese, è stato la sua casa.. e dove, inevitabilmente, ci ha lasciato un pezzetto di cuore.

AVETE MAI FATTO UN VIAGGIO CHE SI E' RIVELATO UN DISASTRO?

Possiamo dire di “aver iniziato” un viaggio nel modo peggiore: Croazia, estate 2017. Partiamo quasi sprovvisti di contante, forti del fatto che, appena in arrivo, avremmo prelevato ad un atm. Ebbene, abbiamo scoperto il primo giorno che la carta di Marghe non era accettata in assoluto nel paese, mentre quella di Samu aveva un limite di prelievo giornaliero molto basso. In altre situazioni, questo non sarebbe stato un problema, ma ci siamo preoccupati perché molte spese dovevamo effettuarle in contanti. Morale della favola: siamo riusciti a trovare un compromesso tra pagamenti pos e prelievi e il viaggio è filato liscio fino alla fine. Ora però, in fase organizzativa, ci informiamo minuziosamente, attraverso anche le banche, come devono avvenire pagamenti e prelievi!

COSA FATE PER RENDERE I VOSTRI VIAGGI PIU' ECOLOGICI?

Diciamo che, oltre a viaggiare più green, ora cerchiamo anche di vivere in maniera più responsabile. Abbiamo iniziato, banalmente, ad utilizzare durante i viaggi la borraccia da riempire in fontane di acqua potabile, evitando il più possibile di comprare bottiglie di plastica. Ora, a poco a poco, abbiamo acquistato prodotti che hanno ridotto sensibilmente la quantità di rifiuti non riciclabili: per fare qualche esempio, abbiamo bastoncini per le orecchie personali e riutilizzabili, dischetti struccanti in cotone lavabile e spazzolini di bambù. 
Ovviamente, ovunque andiamo ci informiamo sulle consuetudini attraverso le quali si smaltiscono i rifiuti.
Cambiando qualche piccola abitudine, possiamo migliorare la qualità della vita ed aiutare la natura!

Easy Travel Hosting ringrazia tantissimo Samu e Marghe per averci portato in giro con loro!

Se volete informarvi maggiormente sul loro progetto, potete seguirli sul loro sito cliccando qui.

Ed anche sui social media!

Easy Travel Hosting è l’Hosting 100% ecologico creato su misura per viaggiatori da viaggiatori. Vuoi raccontarci la tua storia? Contattaci QUI.